AGCM e Siti di comparazione delle polizze RC auto. Il senso della “benedizione” del Garante con l’aggiunta di un dubbio imbarazzante.

L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha deciso di accettare e rendere obbligatori gli impegni proposti dalle società “Facile.it” e “6Sicuro” per le attività di comparazioneon line delle polizze assicurative RC auto sui rispettivi siti. Si concludono così le due istruttorie parallele avviate il 10 ottobre 2014 per accertare l’eventuale violazione delle norme sulle…

L’Intermediario Assicurativo declassificato dall’IVASS

E’ ormai scaduto il 6 aprile 2015 il termine per inviare all’IVASS commenti, proposte e osservazioni riguardanti il “DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE N. 9/2015 – REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL’ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL’ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 – CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE –…

Polizze e EXPO 2015. Trasparenza e tempismo sì, ma…con tanti però.

Personalmente non sono mai stato attratto dalle gare ad oggetto assicurativo, e fortunatamente non ho nemmeno mai avuto esigenze professionali imperative tali da costringermi a eventuali partecipazioni. Reputo però sempre utile poterne  esaminare i disciplinari e capitolati tecnici per approfondire le condizioni di assicurazione poste a base del procedimento di gara, e valutare eventuale innovazioni…

A proposito delle sanzioni comminate dall’AGCM per presunta intesa anticoncorrenziale. Perchè meravigliarsi?

  COMUNICATO STAMPA  ASSICURAZIONI: DUE MULTE PER 29 MILIONI DI EURO A UNIPOLSAI E GENERALI PER INTESA ANTI-CONCORRENZIALE Due multe, per complessivi 29 milioni di euro, sono state irrogate dall’Antitrust alle compagnie di assicurazioni Generali (euro 12.013.443) e Unipol-Fondiaria, queste ultime confluite oggi nel gruppo UnipolSai (euro 16.930.031). L’Autorità ha sanzionato così un’intesa restrittiva della…

Se anche il Ministero della Salute incoraggia la “non assicurazione”…allora il nostro è un Paese totalmente inadatto al senso comune di una assicurazione responsabile

Tutto comincia con la Lettera da parte della  FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri)  indirizzata al Ministero della Salute del 04/09/2014. Lettera con la quale la Federazione poneva sostanzialmente al Ministro Lorenzin il quesito circa la inapplicabilità sia dell’obbligo assicurativo previsto dalla c.d. Legge Balduzzi, che della eventuale sanzione per mancato assolvimento…

A proposito di “smartstupidità”. Un target di clientela quanto mai complicato.

Ammetto di aver raggiunto il mio personale livello di guardia nella sopportazione dei comportamenti, ormai collettivi,  conseguenti alle cosiddette evoluzioni tecnologiche. Il riferimento è tutto rivolto all’uso compulsivo  dei cosiddetti telefoni intelligenti che l’essere umano ormai adotta. Il definito telefonino, superata la iniziale somiglianza con peso e dimensioni di un mattoncino, si è via via evoluto,…

I premi 2014 del mercato italiano come li conta l’ANIA

 I numeri non si discutono, si leggono presupponendone la attendibilità, e nel caso dell’ANIA è la stessa associazione delle compagnie italiane a precisare che: Sulla base delle informazioni fornite anticipatamente dalle imprese di assicurazione operanti in Italia e dalle rappresentanze in Italia di imprese aventi sede legale in paesi europei ed extra europei, l’ANIA ha…