Perchè gli Agenti di Assicurazione si ostinano ancora a contrastare il progresso tecnologico?

dal sito di di SNA Channel
Arriva l’APP per l’assistenza in caso di incidenti stradali. Genialloyd apre la breccia verso l’assenza sistematica del “fattore umano” 

MILANO – Si smaterializza persino l’assistenza tecnica in ambito assicurativo, in un processo tecnologico che sembra oramai destinato a non avere più bisogno del fattore umano. Un esempio: la nuova App “Esperto Incidenti” di Genialloyd. Lanciata di recente, l’applicazione ha ottenuto in appena 15 giorni oltre 35.000 download. Lo strumento informatico guida passo dopo passo i clienti che hanno appena avuto un incidente. Il nuovo servizio lanciato dalla Compagnia del Gruppo Allianz garantisce all’assicurato le informazioni necessarie su cosa fare e come comportarsi dopo un sinistro: compilazione modulo CID, assistenza stradale, documenti da inviare al servizio sinistri della Compagnia.
La Redazione

Che cosa significhi esattamente l’ “aprire la breccia verso l’assenza sistematica del “fattore umano”,  quando si commenta l’annuncio dell’uscita di una app  in grado di offrire un servizio quanto mai utile, lo sanno evidentemente solo gli agenti di assicurazione.

E’ quanto si ricava dal commento riportato dalla Redazione del canale online dello SNA a proposito dell’iniziativa di Genialloyd. Come si fa a considerare ancora una insidia irreparabile tutto ciò che ci semplifica la vita senza nulla togliere ad alcuno. Che non ci si venga a raccontare che un Intermediario assicurativo è in grado di presidiare un telefono o un computer giorno e notte per assistere in tempo reale i propri assicurati non appena sono stati interessati da un sinistro. Tutti dovrebbero invece applaudire ogni nuova possibilità di servizio che un settore, per decenni stantio e polveroso come quello assicurativo, è finalmente in grado di offrire, e magari pretenderne la equivalente adozione anche da parte della propria mandante. 

Compilare un modulo di constatazione amichevole, allegare foto, individuare la carrozzeria più vicina, far intervenire  il carro attrezzi se necessario, con un unico strumento e nello stesso momento è a dir poco normale, con tutta la tecnologia portatile oggi disponibile. Tecnologia della quale siamo tutti ormai quasi patologici fruitori quando si tratta di servizi comodi per noi, ristoranti, viaggi, e-commerce e via via continuando con la lista ormai numerosa dei siti e app sulle quali siamo, come milioni di altre persone, registrati e abituali clienti fruitori.

Ma agli agenti piace da sempre il facile cedimento verso la autocommiserazione, senza invece rendersi conto che  il vittimismo apre la porta principale verso la perdita di stima del proprio lavoro, quando invece proprio  la consapevolezza di una professionalità mai perduta deve portarci a rinnovarne modi e contenuti, perchè tutto quello che ci circonda e ci coinvolge cambia con tale velocità da imporci di cambiare noi stessi altrettanto celermente.

E poi. non me ne voglia lo SNA, ma deve essere proprio la Redazione dell’organo di informazione nazionale della associazione il demotivatore ufficiale della categoria, o sarebbe forse più “coadiuvante” invitare a cavalcare il nuovo anzichè  subirlo? Senza trascurare il fatto che quella di Genialloyd non è nemmeno la prima iniziativa del genere, guardatevi lo spot di Genertel!

Buona Innovazione a Tutti.

 

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...