Assicurazioni e pubblicità: quando lo spot diventa intelligente

La comunicazione pubblicitaria mi interessa da sempre, per la evoluzione dei suoi contenuti e modalità, per il suo essere contemporaneamente avanti e al passo con i mutamenti sociali e economici che accompagnano le nostre vite.

In assicurazioni le campagne pubblicitarie delle compagnie sono state per decenni noiose e stantie, come i linguaggi degli assicuratori dell’epoca. E’ soprattutto con l’avvento del web e della vendita telefonica che il messaggio pubblicitario è entrato più imperiosamente nei budget di spesa di chi le polizze le produce e le vende.

Ho scovato casualmente questo spot  di AXA France ormai vecchio di  due anni. Non può non colpire la sintesi espressiva di un “uomo origami” che si trasforma via via nelle più significative invenzioni della storia dell’umanità, testimone e protagonista di una evoluzione che raffigura il futuro sempre denso di novità e incertezze,  sino a materializzarsi nel  logo rassicurante della compagnia, per affermare che comunque sia l’assicuratore c’è e pensa ai nostri  bisogni di protezione.

Raro esempio di sintesi e chiarezza: come anche le polizze dovrebbero essere.

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...