Il Portale Giovane Impresa: per gli aspiranti assicuratori consigli di un tempo che fu!

Avevo preparato in bozza questo post alla fine dello scorso  Dicembre 2010

Ne avevo volutamente sospeso la  pubblicazione sperando che nel frattempo il Ministero della Gioventù,  autonomamente o su sollecitazione di qualche “esperto” del settore, provvedesse a rendere attuale, e quindi pertinente e fruibile, il contenuto delle informazioni sul mestiere di Agente di Assicurazioni. Speranza delusa e informazione persistentemente inesatta,  e quindi scarsamente fruibile.

Nell’ ottobre scorso ha preso il via un nuovo portale web dedicato ai giovani imprenditori.

Nato su iniziativa del Dipartimento della Gioventù e finanziato attraverso il Fondo delle Politiche Giovanili, il portale Giovane Impresa ha l’obiettivo di diffondere, consolidare e sviluppare la cultura d’impresa tra i giovani, presupposto indispensabile per incentivare la nascita di nuove iniziative imprenditoriali e creare nuove opportunità di lavoro.

Il portale Giovane Impresa  dichiara di voler “essere uno strumento dinamico, in continuo aggiornamento e aperto al contributo costruttivo degli utenti, che possono contribuire a migliorare il portale segnalando eventuali inesattezze nei testi, malfunzionamenti nella navigazione e suggerendo contenuti da inserire”.

Iniziativa lodevole,  come tutte quelle che possono fornire un reale contributo per incoraggiare e agevolare i giovani nell’intraprendere attivtà lavorative attraverso le quali sviluppare iniziative, creatività e competenze.

Ma in questo caso, purtroppo, la quota di informazioni per chi volesse pensare di avvicinarsi al mondo della Intermediazione Assicurativa Professionale è relegata nell’angolo della disinformazione normativa più eclatante,  certamente non voluta, ma altrettanto  fuorviante.

Infatti, se ci si addentra all’interno della Banca Dati,  che correda documentalmente  l’area tematica Licenze e Autorizzazioni, troviamo come  unico riferimento dedicato alle assicurazioni  quello riguardante la attività di Agente di Assicurazione .

Di Broker  e soggetti di Sezione E ancora nessuna traccia!

Se approfondiamo comunque la nostra ricerca ritroviamo la figura dell’agente assicurativo collocata all’interno di un Albo…, omettendo l’esistenza di tutte le norme e regolamenti che hanno dato nuova fisionomia alle professioni assicurative, opportunamente classificate all’interno delle rispettive sezioni del RUI.

E’ un imbarazzante esempio di come le buone intenzioni non siano accompagnate nè da autonoma competenza, nè dal bisogno di documentarsi presso chi di ogni settore detiene istituzionalmente titoli e sapere. E ciò è particolarmente grave quando succede nell’ambito della pubblica amministrazione.

Ma soprattutto continua a misurare in molte lunghezze la persistente distanza che allontana ancora il mondo di chi lavora, lavorerà, produce, e soprattutto governa, dal settore assicurativo.

Il portale dichiara come proprio target di riferimento quello dei giovani di età compresa  tra i 18 ed i 35 anni: ecco una buona occasione per per qualche giovane assicuratore per registrarsi  e segnalare le macroscopiche incongruenze informative.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...