ISVAP: strutture liquidative sotto stress non contrastano le frodi assicurative.

Il presidio del territorio, l’attenta selezione del personale dedicato alle attività di liquidazione e di consulenza, il monitoraggio costante – sia nel merito che nel metodo – delle varie fasi del processo liquidativo, gli investimenti in infrastrutture e in risorse umane non sono oggi soltanto un agire virtuoso, ma sono più che mai un agire necessario. Spesso, infatti, è proprio l’inefficienza che crea quelle falle nelle quali si insinua il fenomeno criminoso. 

Può essere sintetizzato da questo passaggio il senso  della  Audizione,  presso la Commissione VI della Camera dei Deputati (Finanze) del 8 luglio scorso, del Presidente dell’ISVAP Giancarlo Giannini sul tema:  “Istituzione di un sistema di prevenzione delle frodi nel settore assicurativo“.

Dopo aver rinnovato nella mattinata, durante il proprio intervento alla Assemblea Annuale dell’ANIA, l’invito alle Compagnie a non abbandonare un efficace presidio liquidativo nei territori maggiormente insidiati dalle infiltrazioni criminose, il Presidente Giannini ha ribadito anche nella sua audizione pomeridiana la assoluta necessità a non considerare come cause prevalenti  gli elementi esogeno ambientali dei territori che si distinguono per il numero delle frodi assicurative.

Ancora una volta ISVAP e ANIA giudicano da posizioni divergenti l’aumento dell’incidenza criminosa e le sue ripercussioni in termini di rivalutazioni tariffarie conseguenti.

L’auspicio comune, di assicuratori e assicurati, è quello di far prevalere l’urgente necessità di provvedere strumentalmente a un efficace contrasto dei fenomeni, in un progetto che vede le Istituzioni necessarie protagoniste e garanti di mezzi e modalità.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...