Assemblea annuale dell’ANIA 2010: più valore al mercato con gli agenti in esclusiva.

tratto dalla Relazione del Presidente dell’ANIA presentata nel corso della Assemblea Annuale 2010  con libere evidenziazioni dell’autore del Blog

Dalle condivisibili affermazioni di principio…

  • È bene spingere sulle liberalizzazioni, quelle vere e utili allo sviluppo economico…
  • Riformare significa cambiare. Nel cambiamento occorre anche essere, nell’interesse generale, aperti a rivedere posizioni acquisite. 
  • siamo consapevoli del fatto che una maggiore diffusione dell’assicurazione debba essere favorita dall’innovazione di prodotto, dal miglioramento dell’efficienza, dall’aumento della qualità del servizio.

…alle contraddizioni antagoniste

Confidiamo nell’impegno delle reti distributive, nella loro professionalità. Continueremo a investire nelle nostre reti agenziali, convinti della loro centralità nel rapporto con gli assicurati.

È un valore per il mercato, meritevole di piena tutela, restituire alle imprese di assicurazione italiane la stessa ampia libertà di cui godono i concorrenti europei, consentendo ad esse di operare anche con mandati agenziali in esclusiva.

 Sono quindi da rimuovere i vincoli introdotti in materia dal precedente Governo con norme inopportune, controproducenti e antieuropee.

Un pensiero su “Assemblea annuale dell’ANIA 2010: più valore al mercato con gli agenti in esclusiva.

  1. Oltre alla contraddizione correttamente evidenziata mi pare anche anacronistico il ritorno all’esclusiva sotto il profilo dell’appetibilita’ del mandato. Infatti fino a qualche anno fa, appena un agente cessava si scatenava una gara tra numerosi pretendenti per l’acquisizione del mandato vacante. Adesso, a causa della continua riduzione della redditività delle agenzie, non si trovano quasi più candidati neppure in presenza di grossi portafogli. Questo lavoro, insomma, non lo vuole fare più nessuno.
    E credo che eliminare l’opportunità del plurimandato libero, ripristinando vincoli allo sviluppo del business, possa ridurre
    ulteriormente l’interesse per questa professione.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...