ISVAP e ANIA: botta e risposta sull’aumento delle tariffe RC Auto.

   documento del 17 maggio 2010  delle ore 18.27.15

COMUNICATO STAMPA DEL 17 MAGGIO 2010

In merito all’andamento delle tariffe rc auto l’ISVAP informa che anche in aprile vi è stato un incremento pari in media all’1,1% che si somma agli aumenti registrati nel periodo ottobre 2009 – gennaio 2010, pari in media al 10,6%.

Ciò risulta dal consueto monitoraggio sulle tariffe per 4 categorie di assicurati tipo (40-enne per autovettura, 18-enne per autovetture, ciclomotori, motocicli) effettuato trimestralmente dall’Autorità.

Da tempo l’ISVAP ha stigmatizzato, sia in sede Parlamentare che in altri interventi pubblici, la politica dei rincari adottata dalle compagnie e, muovendo dai dati sui rincari rilevati a fine anno, ha, nel mese di febbraio, avviato una propria specifica indagine sulla consistenza ed efficienza delle strutture liquidative delle imprese che sono la principale leva di controllo diretto dei costi, dei flussi finanziari in uscita e, quindi, dei prezzi praticati.

Gli esiti dell’indagine e le iniziative di intervento correttivo sono al vaglio dell’Autorità.

 

  documento del 17 maggio 2010  delle ore 20.06.36

COMUNICATO STAMPA ANIA

COSTI RCAUTO IN AUMENTO: E’ NECESSARIO COMBATTERE LE FRODI E RIVEDERE PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI CONTROPRODUCENTI

Roma, 17 maggio 2010 – ANIA prende atto della decisione dell’Autorità Garante per la concorrenza ed il Mercato di avviare una indagine conoscitiva sull’andamento dei prezzi e dei costi nella rc auto.

Stante la rilevanza sociale del settore, ben comprendiamo le ragioni alla base di questa decisione conseguente ad una ripresa nell’andamento dei prezzi di quest’assicurazione obbligatoria.

Assicuriamo naturalmente sin d’ora la più ampia disponibilità alla massima collaborazione: ANIA infatti ha, da tempo e per prima, espresso assoluta preoccupazione per la inevitabile ripresa della dinamica dei prezzi, che nelquinquennio dal 2005 al 2009 si era riusciti invece a contenere con una riduzione media complessiva dell’11,6%.

Le imprese di assicurazione italiane hanno operato con la dovuta attenzione per scongiurare questo fenomeno purtroppo assolutamente prevedibile.

Detto fenomeno è,  pur in una logica ed in una realtà di vivace competizione,  risultato inevitabile, soprattutto a causa di provvedimenti legislativi errati e controproducenti quali quelli relativi alla nuova disciplina della classe di merito d’ingresso e del bonus-malus.

All’insufficienza di premi da ciò derivante, si è venuto poi ad aggiungere l’incremento del costo dei sinistri conseguente alla nuova tabella del Tribunale di Milano circa il risarcimento delle invalidità superiori al 9%.

Si tratta di un impatto rilevante, che si è ripercosso anche sull’ammontare delle riserve accantonate per i sinistri relativi agli anni antecedenti, che hanno dovuto essere rivalutate nel rispetto dei nuovi criteri.

Inoltre nell’ultimo esercizio, il settore rc auto fa registrare anche un aumento sia della frequenza dei sinistri che del costo medio.

ANIA non può mancare di far ancora una volta rilevare come a tutt’oggi sia rimasta senza risposta da parte del legislatore la costituzione di una Agenzia Antifrode che con costi a carico del sistema delle Imprese di Assicurazione  venisse incaricata di combattere i sinistri fraudolenti.

Questi risultano in aumento in termini generali e raggiungono percentuali di grave preoccupazione in non poche, ma ben individuate, aree del Paese.

Ci auguriamo che l’autorevole iniziativa assunta dall’Autorità valga ad indurre la politica ad affrontare finalmente in modo efficace queste ed altre criticità strutturali, senza risolvere le quali non sarà possibile avviare una soluzione positiva, concreta e duratura dei problemi relativi  ll’Assicurazione rc auto in Italia.

ANIA conferma l’interesse delle Compagnie di Assicurazione alla più ampia collaborazione e l’impegno a compiere ogni possibile sforzo rientrante nella propria possibilità di azione.

 

…senza commenti…

Un pensiero su “ISVAP e ANIA: botta e risposta sull’aumento delle tariffe RC Auto.

  1. Pingback: Tweets that mention ISVAP e ANIA: botta e risposta sull’aumento delle tariffe RC Auto. « Polizze&Opinioni Online -- Topsy.com

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...