L’Assemblea Annuale dell’ISVAP-Le considerazioni conclusive del Presidente

00000112_isvapSono pubblicate sul sito web dell’ISVAP  “Le considerazioni conclusive del Presidente” , a conclusione della odierna Assemblea Annuale presediuta appunto da Giancarlo Giannini. 

E’ stata ribadita nei diversi passaggi dell’intervento la constata e rassicurante tenuta del sistema assicurativo italiano. L’analisi delle tendenze emerse dalla lettura degli indicatori di mercato ha evidenziato in particolare  quella della definanziarizzazione

“La finanza deve essere uno strumento dell’assicurazione e non il fine: le compagnie devono offrire agli assicurati ciò che essi si aspettano, la copertura dei rischi che incombono su di loro, sulle loro famiglie e sulle loro imprese.

E da questo punto di vista non c’è alcuna differenza tra il sollevare l’assicurato dalle conseguenze di un evento naturale o di uno attinente la vita umana fornendo appunto la garanzia delle prestazioni oggetto del contratto.”

Altrettanto interessante il richiamo alla bancassicurazione

“Anche in Italia, nonostante il processo di finanziarizzazione – in virtù delle regole vigenti – sia stato assai minore che in altri Paesi, si era creato un terreno culturale ad esso favorevole, terreno che ha trovato espressione in una malriposta idea per cui non c’è una sostanziale differenza tra fare banca e fare assicurazione; la bancassicurazione vista non solo come canale distributivo ma come integrazione funzionale tra le due realtà.

I fatti adesso sembrano smentire quella che si riteneva fosse una convergenza inevitabile tra i due settori: alcuni importanti scioglimenti partecipativi avvenuti all’estero ed in Italia hanno sancito infatti la necessità di una rifocalizzazione sui rispettivi core business.

Dalla riduzione del peso della finanza trarranno particolare beneficio i consumatori che potranno trovare un’offerta più rispondente alla loro crescente domanda di sicurezza: è il cliente che deve determinare le scelte delle imprese e non viceversa.”

In merito alla RCAuto non si può che condividere l’invito rivolto alle compagnie a provvedere al potenziamento ed in qualche caso alla ristrutturazione delle reti liquidative.

Annunciando e commentando l’avvenuta implementazione del Preventivatore Unico RCAuto viene ribadita la attesa di ulteriore beneficio in termini di mobilità, trasparenza e concorrenza.

Prima di concludere con l’imperativo invito a “non allentare l’approccio reattivo di cui il mercato-chiamato a fare dell’etica dell’efficienza il suo valore fondante- ha offerto alcuni segnali”  vale la pena evidenziare quanto l’ISVAP pensa sia dovuto dagli Intermediari:

L’immobilismo che è sempre un problema anche in fase espansiva, diventa un problema grave in fase recessiva.

Un contributo particolarmente importante alla ripresa della fase di sviluppo del mercato assicurativo può, naturalmente, venire dagli intermediari; un esercito di 240.000 soggetti oggi iscritti al Registro nelle varie sezioni nelle quali esso è articolato secondo le prescrizioni del Codice delle Assicurazioni e del Regolamento di attuazione.

L’innovazione commerciale del settore, sempre più orientata alle esigenze del cliente/consumatore, si realizza non solo attraverso l’innovazione di prodotto ma anche attraverso l’attività di intermediari responsabili, adeguatamente formati ed in grado di valutare ciò di cui il cliente ha bisogno e gli strumenti assicurativi più adeguati per fornirglielo.

La presenza di vari canali di vendita è una garanzia per i consumatori; ogni canale ha le sue caratteristiche che lo portano a prediligere alcuni segmenti produttivi,  ma è indispensabile che alcuni di essi escano da schemi troppo restrittivi per la propria attività, pena una compressione del business. . 

cliccare qui per scaricare il testo integrale

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...