Generali: da Alleanza e Toro nasce una nuova Compagnia Vita e Danni.

 

mikeCon un COMUNICATO STAMPA CONGIUNTOGenerali, Toro e Alleanza annunciano la creazione di una newco nella quale confluiranno le attività assicurative di Toro e Alleanza.

 

INFORMAZIONI SULLE DUE COMPAGNIE COINVOLTE NELL’OPERAZIONE

Alleanza, società oggi operante nei rami vita, fondata nel 1898, è una delle compagnie leader del mercato vita in Italia. Attraverso una forza vendita di 14.615 collaboratori (*) e, 277 punti vendita, di cui 348 agenzie si pone come uno dei principali protagonisti del mercato grazie all’ampia offerta di prodotti previdenziali e assicurativi finalizzati al risparmio, alla protezione e all’investimento. Nel 2007 Alleanza ha totalizzato € 2,9 miliardi di premi ed un risultato operativo di € 158 milioni.

(*) ( valutazione probabilmente ottimistica poichè  il R.U.I. conta a oggi, alla Sezione C  complessivi 13.847 iscritti- ndr)

Toro, compagnia operante nei rami danni e vita, fondata nel 1833, è entrata a far parte del Gruppo Generali a fine 2006. Il Gruppo Toro conta su una rete di 708 agenzie e oltre 3.520 tra agenti e subagenti. Nel 2007 Toro ha registrato € 2,3 miliardi di premi complessivi – di cui € 1,7 miliardi nei danni -, ed un risultato operativo di € 148 milioni. Nei Rami Danni le soluzioni proposte coprono tutta la gamma auto e non-auto.

Cliccare qui per scaricare la presentazione in inglese agli analisti finanziari.

Il comunicato stampa evidenzia inoltre che

“L’integrazione di Toro ed Alleanza dà vita ad un’unica realtà con una quota di mercato superiore al 5% e oltre 3,3 milioni di clienti. Il nuovo operatore garantirà al Gruppo Generali maggiori vantaggi competitivi nel mercato italiano grazie alla valorizzazione della complementarietà delle reti di distribuzione – agenti per Toro e produttori dipendenti per Alleanza – e del know-how nel danni e nel vita specifico delle compagnie.”

Naturalmente, come in ogni processo di integrazione che si rispetti, ci si attende un consistente beneficio economico a breve termine.

Sono infatti previste “entro il 2012 significative sinergie annue lorde per € 200 milioni, di cui sinergie di ricavo fino a € 100 milioni grazie a nuove opportunità di cross selling, sinergie di costo per € 60 milioni e benefici fiscali netti annui per € 40 milioni.”

Un’altro pezzo del nostro mercato assicurativo nazionale se ne va. Soprattutto nel caso di Alleanza scompare quella che da sempre era stata considerata la grande fabbrica delle polizze vita “popolari”, delle “polizze delle casalinghe”. Antesignana del porta a porta più diffuso e delle rateizzazioni mensili dei premi vita prodotti.

La compagnia per la quale è stato forse redatto il contratto collettivo nazionale dei produttori diretti delle compagnie di assicurazione.

La Compagnia che ha forse visto, all’interno del proprio stuolo di produttori, il più elevato indice di turnover, che ha attratto, e successivamente scoraggiato, migliaia e migliaia di studenti, dopolavoristi e pensionati. Comunque una compagnia che ha fatto sistema, modello di esperienze da imitare e rinnegare.

La nuova fusione è un altro passo in avanti verso quella contrazione di mercato cominciata da tempo, sempre ispirata da economie di scala ottenibili attraverso la razionalizzazione e inevitabile riduzione di risorse, dipendenti e punti vendita che siano.

Altrimenti quelle  sinergie di costo per € 60 milioni non sarebbero nè pensabili nè tantomeno ottenibili.

Intermediari e  clienti pagano il conto delle sinergie, in un mercato che anche a livello nazionale si globalizza inglobando

Che sottrae ulteriore significato a un panorama competitivo che invece tutti vorremmo ancor più ampio, diversificato e praticabile.

I pochi grandi gruppi hanno così milioni di clienti ciascuno, i clienti hanno ormai solo le dita della mano sinistra per contare le proprie nuove possibilità di scelta.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...